07

Mag

Realizzazione CD in digipack “Quetzal” K’in:232

Quetzal è un album nato velocemente, all’interno di una alchimia creativa semplice e positiva generatasi nel gruppo durante i primi incontri in sala prove (luglio del 2018).
Di solito in sala prove un musicista, e/o chi canta, si concentra prima sul fare i suoni e subito dopo è incalzato dalla voglia di suonare e/o cantare: ..il più possibile.
Nel nostro caso è prevalsa una naturale voglia di conoscerci. Non si è dato naturalmente corso ad una sessione di “psiscoanalisi collettiva”, ma semplicemente abbiamo preferito dialogare su ciò che desideriamo nella vita rispetto al “suonare subito per default”.
Ci siamo soffermati spesso a parlare delle antiche culture del centro America, nello specifico di quelle riconducibili ai Toltechi ed ai Maya.
Da qui il nome della band: “K’in”232. K’in significa giorno nella cultura dei Maya, e il numero 232 è il giorno dell’Umano Giallo Spettrale (se vi va approfondite leggendo l’antico calendario dei Maya, lo Tzolchin).
Quetzal is an album born quickly, within a simple and positive creative alchemy created in the group during the first rehearsals in the rehearsal room (July 2018).
Usually in the rehearsal room a musician, and / or who sings, concentrates first on making sounds and immediately afterwards he is driven by the desire to play and / or sing: … as much as possible.
In our case, a natural desire to know each other has prevailed. Naturally, there was no course in a “collective psychoanalysis” session, but we simply preferred to talk about what we want in life compared to “playing by default”.
We often stopped to talk about the ancient cultures of Central America, specifically those referable to the Toltecs and the Mayans.
Hence the name of the band: “K’in” 232. K’in means day in the culture of the Maya, and the number 232 is the day of the Spectral Yellow Human (if you go deeper by reading the ancient Mayan calendar, the Tzolchin).
http://www.fattitaliani.it/2019/04/kin232-il-valore-della-liberta-nel-1.html
08

Mar

Produzione CD Tibetan Harmonia in bustina di cartoncino

Da sempre usate dai monaci tibetani, come rimedio contro il caos interiore e per riequilibrare il “ben-essere” psico-fisico, le Campane Tibetane, hanno origini antichissime risalenti a circa 2000 anni fa.
Suoni Armonici che producono, collegano la mente  al cuore, in un mutuo e reciproco scambio di energia. Il profondo rilassamento che si produce si estende a tutto il corpo, ed è in grado di abbassare i livelli di stress, creare profondi stati meditativi, ed entrare in risonanza con i nostri centri energetici (Chakra) presenti nel corpo.
Sette Tracce collegate ai 4 Elementi, (Aria, Acqua, Terra, Fuoco) in un preciso equilibrio dettato dalle Leggi Cosmiche, oltre ad una traccia, appositamente creata senza interruzioni, per gli operatori del settore olistico. La musica terapeutica delle Campane Tibetane accompagna l’esperienza di rilassamento, calmando la mente ed aiutando il corpo a rilasciare le tensioni accumulate.
Musica per creare un profondo rilassamento, attraverso un vero e proprio percorso di benessere, che stimola la produzione di serotonina, liberando la mente da stress e preoccupazioni, usata per i suoi effetti terapeutici, in Centri Olistici, Spa, Yoga, Asili, Scuole e Cliniche.

www.tibetanharmonia.net

23

Nov

Duplicazione CD audio “Caterpillar – ResPubblica” in Digipack 3 ante

Antonio Finamore (voce e basso elettrico), Egidio Stigliano (batteria), storici componenti della band, ai quali nel 2008 si sono aggiunti Mino Lionetti (armonica) e Tony Miolla (chitarra). Gruppo che ha dato vita, negli anni, a molteplici progetti, sempre portati avanti con la loro idea di musica fatta di shuffle e anima: il tour con Arthur Miles nel 2009 e 2010, al fianco del britannico Paul Lamb e sui palchi del Pignola Blues festival, Castel Lagopesole Blues festival, South Italy Blues Connection.

L’album è stato prodotto da La Mela di Odessa Produzioni, etichetta indipendente, anche distributrice e responsabile del booking della band.

04

Lug

Stampa e duplicazione CD Audio “Si può vivere senza” – Il Veneno

Il Veneno è un duo electro rock’n blues nato nel giugno 2015 e formato da Alessio Mosti (voce, chitarra) e Sergio Napolitano (batteria, percussioni, didgeridoo).
I due si incontrano nella band I Viaggi di Jules e, dopo svariati cambi di formazione, decidono di proseguire il loro percorso come duo, scegliendo un genere rock, blues con forti influenze elettroniche.

 

 

-presskit/ pagina Facebook: https://madmimi.com/p/5c9a99 , https://www.facebook.com/ilvenenoduo/

-città: Milano

-genere: rock, blues, electronic

Stampa DVD “Nero come il Carbone”

cid_2001121c-f66d-4512-881a-c431d9161132homenet_telecomitalia

 

 

 

 

 

 

COSA HA REALIZZATO DISCOLASER PER “NERO COME IL CARBONE”:

E’ stato realizzato un DVD Box nero

Dopo il successo di “Era il pane dei poveri” che tratta il mondo delle castagne e del castagno e di “A ferro e fuoco” girato in una antica ferriera dove Carlo Galgani prosegue una attività tramandata da oltre cinque secoli e già andati in onda su Rai Geo, ora è la volta di “Nero come il carbone”.

E’ la storia di Luigi Massei 83 anni, forse l’ultimo carbonaio ancora in attività che continua una tradizione di famiglia che si perde nel tempo e, anche se “oggi col carbone non ci si campa più”, Luigi è ancora qui al lavoro sull’ennesima carbonaia.

Non vuole o forse non riesce a staccarsi da queste sue creature ancestrali costruite da sempre: sorvegliate, curate, accudite per giorni e notti, fino al momento della scarbonatura finale dove, sotto il sole, per ore e ore, tra vento, sudore, fumo e polvere, si separa accuratamente il carbone dalla terra.

Dice che presto smetterà ma non trova il coraggio di farlo. Ma di una cosa Luigi e certo, non sarà quella che sta costruendo, la sua ultima carbonaia: anche perché nel respiro di questa polvere, lui ha costruito la sua vita.

Provenienza: Lucca, Toscana

Replica DVD “Poti Pictures Shorts”

Poti pictures 12.01.16

 

 

 

 

 

 

COSA HA REALIZZATO DISCOLASER PER “Poti Pictures Shorts”:

E’ stato realizzato un DVD box nero

“Shorts” è la raccolta dei cortometraggi realizzati nel 2015 dalla piccola casa di produzione cinematografica Poti Pictures a seguito dei numerosi riconoscimenti e selezioni ufficiali in tantissimi festival internazionali di cinema. La poti Pictures realizza video, cortometraggi, lungometraggi di natura documentaristica con una particolare visione sociale, e fiction permettendo a persone con disabilità di essere veri e propri protagonisti! Ramo d’azienda della Cooperativa Sociale di tipo B (inserimento lavorativo di persone con disabilità) “Il Cenacolo”, la Poti ha come obiettivo principale l’utilizzo del cinema come potentissimo mezzo d’inclusione e promozione sociale.

 

Provenienza: Arezzo, Toscana

Replica DVD “Secondo Circuito Internazionale Fotografia 8 Marzo”

 

 

 

 

 

 

 

COSA HA REALIZZATO DISCOLASER PER L’“Assosciazione Fotoamatori di Montevarchi”

 E’ stato realizzato un Jewel Box Tray Nero

 

L’Associazione Fotoamatori Francesco Mochi di Montevarchi è uno dei circoli fotografici più longevi d’Italia, nel 2014 ha festeggiato i 50 anni dalla sua fondazione editando un libro con la sua storia.

Attualmente è anche uno dei circoli più premiati d’Italia risultando il 2° nella graduatoria nazionale FIAF per ammissioni nei concorsi fotografici nazionali.

Da tre anni organizza un Concorso fotografico Internazionale denominato “CIRCUITO INTERNAZIONALE 8 MARZO FOTOGRAFIA” patrocinato dalle maggiori associazioni internazionali di fotografia.

Il suo Concorso Nazionale è arrivato quest’anno alla 27° edizione.

Duplicazione produzione CD audio “Lungo la strada” di Stato Brado

 

 

 

 

 

 

COSA HA REALIZZATO DISCOLASER PER “Stato brado”:

 

E’ stata realizzata un digipack 3 ante con tasca a scomparsa su anta sx e leporello a 6 facciate

 

“Lungo la strada” è il titolo del primo lavoro del gruppo Stato Brado .
Uscito il 24 aprile 2013 completamente autoprodotto, il disco racchiude dodici canzoni con testi scritti in italiano che prendono spunto dal cinema, dalla letteratura e dal quotidiano.
La musica è un folk cantautoriale con venature blues, contaminato da diversi generi.

Registrato e mixato al Poderino Recording Studio di Casale Marittimo sotto la guida di Francesco Landucci (Tilak, Archeologia Sonora Sperimentale) può vantare la collaborazione con la violinista Giovanna Pieri Buti e la partecipazione del sassofonista Dimitri Griechi Espinoza (Dinamtri Jazz Folklore, Bobo Rondelli, Caciuk Orchestra) nonché dello stesso Landucci al Saz.

 

Provenienza : Livorno, Toscana