07

Mag

Duplicazione CD “Breaking Road” – Serdrumk

Breaking Road, album registrato interamente dal vivo e per strada assieme a Nicola Baronti che sarà pubblicato il 23 Febbraio per Phonarchia Dischi e in anteprima streaming su Shiver a partire da oggi.

Il disco Nasce da una precisa esigenza: tornare a suonare tra la gente. Molto spesso la vita del musicista, in fase di produzione o di pre-produzione di un disco, si svolge tra sala prove e studio di registrazione (e negozi di musica dove spendiamo i nostri ultimi risparmi ahahah). Per assurdo manca proprio quell’elemento che ci ha spinti a fare questo mestiere, ovvero suonare per la gente.

 

Breaking Road, an album recorded entirely live and on the street along with Nicola Baronti which will be released on February 23rd for Phonarchia Dischi and in streaming preview on Shiver starting today.

The record It was born from a specific need: to return to play among the people. Very often the life of the musician, during the production or pre-production of a record, takes place between the rehearsal room and the recording studio (and music stores where we spend our last savings hahaha). Absurdly, that element that pushed us to do this job, or play for people, is missing.

 

14

Ott

Stampa CD “Scommetto su me” di Elisa De Marco

Elisa De Marco, giovane cantautrice livornese che spinta dalla voglia di condividere le proprie emozioni,

a soli 11 anni ha cominciato a scrivere canzoni.

CD serigrafato a colori e confezionato in jewel box trasparente.

https://www.facebook.com/elisa.demarco.9

Duplicazione CD audio “Harpness” di Raoul Moretti

harpness label

 

 

 

 

 

 

COSA HA REALIZZATO DISCOLASER PER “Raoul Moretti”:

E’ stata realizzata una Bustina Maxi  con anta

Lucida follia ad alto tasso emotivo, per strumento a corda.

E’ questo, “Harpness”. Muri di drones elettrici, armonizzazioni che non hanno paura della dissonanza più pura e gorghi sonici nero pece, capacità di risultare laterali rispetto a qualsiasi genere. La psichedelia, il folk, la musica classica contemporanea, il post rock più evocativo e minimale, la forma canzone, ora evocata, ora espressa direttamente.

Raoul Moretti, ha progressivamente costruito con gli anni, un percorso che abbandona i clichès legati alla musica strumentale per arpa a pedali e ha inventato per questo lavoro un linguaggio fondato sull’improvvisazione non jazz, che ha una sua unicità assoluta a livello mondiale. Un suono denso, compatto, inquieto e profondamente “sensibile”, senza sovraincisioni, dove il romanticismo diviene “estetica del sublime”. Spazzate via new age, folk celtico e tentazioni classico-antiche, questa è semplicemente musica che ferisce l’anima e lascia la mente libera di viaggiare. Avanguardia, intesa come invenzione e non come spauracchio che ha paura di generare, anche “nuove forme di bellezza”, autenticamente tali.

Numerosi i camei, Il contributo più ricorrente è quello di Michele Bertoni, a cui si affiancano Erica Scherl,Valerio Corzani, Marco Tuppo, Walter Demuru, Diego Soddu, Gianluca Porcu.

Provenienza: Como, Lombardia

Duplicazione Cd “100 Zone Songs”

02.22 100 zone songs

 

 

 

 

 

 

COSA HA REALIZZATO DISCOLASER PER “100 zone songs”:

E’ stata realizzata una Bustina Maxi 

Raffaele Virgadaula ha chiesto alle persone nella zona Industriale di Lana, quali canzoni sarebbe piaciuto loro ascoltare Durante il lavoro. Ha raccolto 100 brani, per una durata complessiva di 650 minuti, che ha poi ristretto a un remix della durata di un‘ora. Il progetto musicale è stato realizzato in occasione del LanaLive Festival 2015, intitolato „Zone“. (www.lanalive.it)

 

Provenienza: Bolzano, Alto Adige

 

 

 

Realizzazione CD Audio “Una notte via su Marte a piantare tulipani”

 

 

 

 

 

 

COSA HA REALIZZATO DISCOLASER PER “UNA NOTTE VIA SU MARTE A PIANTARE TULIPANI”:

E’ stata realizzata una Bustina Maxi

 

Una notte via su Marte a piantare tulipani, è un lavoro che nasce dall’insonnia dell’autore, che per passare il tempo si dilettava a scrivere testi e musiche, uno spaccato della società attuale,un mix romantico di protesta e critiche.C’è la voglia di cambiare questo sistema ed il fatto di farne parte,  sono pensieri che sarebbero rimasti inascoltati se l’autore non li avesse cantati e messi in musica, il tutto accompagnato da una sottile ironia.

Provenienza: Grosseto, Toscana

Stampa CD “Cell” dei “The Ninth Chord”

 

 

 

 

 

 

 

COSA HA REALIZZATO DISCOLASER PER “THE AGE OF KOMMUNALKI”:

E’ stata realizzata una bustina MAXI con Anta

The Ninth Chord è un duo acustico ma, come di consueto, gli addetti ai lavori sono molti di più.

Il progetto nasce quasi per caso, da quattro note suonate una sera, le quali hanno poi trovato una voce e delle parole a cui appoggiarsi. Il risultato finale è il primo album Cell, frutto del lavoro di Giulia Romagnoli (voce), Antonio Leoni (chitarra e composizione), Marco Benatti (arrangiamenti vocali), Francesca Berni e Francesco Turner (autori dei testi). La nostra musica è un crossover di numerosi stili musicali uniti da un concetto cantautorale. Nell’album sono presenti pezzi r&b (“Blue mood”), altri ispirati al cantautorato americano (“Tramp” e “Valerie”) fino ad arrivare alle ballad (“Stay”) e due brani strumentali (“Gentle whisper” e “Just a B flat blues”).

Provenienza: Modena, Emilia Romagna